La grande fuga

La grande fuga

Basato su una storia vera, la pellicola tratta della più grande fuga di prigionieri alleati da un campo di concentramento tedesco durante la Seconda guerra mondiale. A causa del gran numero di tentativi di evasione effettuati dai piloti alleati, il comando tedesco decide di concentrare tutti gli "specialisti" in fughe in un unico campo (o, per usare un'espressione del colonnello Von Luger, comandante del campo e personaggio basato sull'Oberst Friedrich Wilhelm von Lindeiner-Wildau[2], "tutte le mele marce in un unico paniere").Fin dal primo giorno iniziano i tentativi di fuga, spesso estemporanei, e mai coronati da successo. Tra i prigionieri figura un pilota inglese, il caposquadriglia (traduzione di squadron leader, grado della RAF equivalente a maggiore) Roger Bartlett, chiamato in codice X1, che è sospettato - a ragione - dai tedeschi di essere a capo di una organizzazione dedita a favorire ed organizzare le fughe per creare disordine e destabilizzazione tra le forze tedesche. Dopo un colloquio con il maggiore Ramsey, comandante dei prigionieri e ufficiale alleato più alto in grado, Bartlett decide di effettuare un massiccio tentativo di fuga, basato sulla realizzazione di tre tunnel (denominati "Tom", "Dick" e "Harry" che era il titolo di un film del 1941 con Ginger Rogers) che dovrebbero consentire l'evasione di 250 prigionieri.

Genere
Durata 172'
Regia
Cast
Official site
Condividi: Facebook Twitter

Prossime visioni

/film/smetto-quando-voglio-ad-honorem/

16 ottobre

/film/lora-piu-buia/

23 ottobre

/film/ella-john-the-leisure-seeker/

30 ottobre

/film/come-un-gatto-in-tangenziale/

06 novembre